Kalpis con crema di finocchi e scampi


Sarà per la raffinatezza della pasta a forma di anfora, sarà per l’armonia dei sapori delicatamente bilanciati, o ancora per la fresca fragranza che si sprigiona accentuando le sensazioni… ma questo è un piatto destinato a rimanere impresso nella memoria.
Niente di effervescente, niente di chiassoso, quello che non si dimentica è quell’aggraziata persistenza che solo le cose più raffinate sanno lasciare.
Dolce e aromatico sono gli aggettivi che meglio descrivono l’essenza di questo piatto. La vellutata di finocchi è l’elemento cremoso, arricchito ed insaporito dagli scampi freschissimi, appena scottati, teneri e croccanti. Kalpis di BluRhapsody® è la scenografia: uno dei formati di pasta 3D più amati ed ammirati, al punto da poter essere considerato icona dell’intera collezione.
A finire e decorare il piatto, qualche piccolo ciuffo di barba di finocchio, per aggiungere profumo e colore. Ideale servito come antipasto o aperitivo, è un piatto da degustare preferibilmente con un vino bianco leggero.


Kalpis
Kalpis Blurhapsody

Suggerimenti


1.

Per la crema di finocchi: pulire i finocchi avendo cura di eliminare i filamenti esterni e poi lessare in acqua salata per una decina di minuti, fino a che non risulteranno morbidi, dopo di che frullare con un goccio di acqua di cottura e aggiustare di sale e pepe.

2.

Gli scampi dovranno essere freschissimi. Andranno puliti con attenzione e poi solo leggermente scottati ed eventualmente insaporiti in padella con un filo di olio.

3.

Per Kalpis sono sufficienti 2,5 minuti in acqua salata bollente, pochi pezzi alla volta, da scolare preferibilmente con una schiumarola e servire subito. Accertarsi di aver eliminato tutta l’acqua dalla forma prima di farcire.