Nascerà pure come ricetta povera, icona di trattorie ed osterie laziali, ma non c’è ombra di dubbio che un buon piatto di pasta all’amatriciana faccia ormai parte a pieno diritto del patrimonio culturale che rende ricco il nostro Paese. Come testimonia il suo nome, proviene da Amatrice, piccola cittadina in provincia di Rieti, ma la storia delle sue origini è piuttosto incerta e poco documentata, a dimostrazione della sua discendenza popolare. Pare fosse il pasto tradizionale, originariamente in una versione senza pomodoro, che portavano con sé i pastori durante i loro spostamenti con il gregge. E fu così che, di campagna in campagna, lo fecero piano piano conoscere fino a Roma. Stiamo parlando del 1700. Oggi i blog di ricette impazzano sull’argomento: ci sono i puristi assoluti e gli sperimentatori, amanti delle varianti. Chi ci aggiunge le cipolle (i romani), chi le cipolle non ce le mette affatto (gli abitanti di Amatrice), chi la fa ancora in bianco, chi sfuma con il vino. Chi, personalizzando, ci mette il Parmigiano al posto del pecorino e chi dibatte sul pecorino (neanche a dirlo, ci vuole il Romano per i romani e il Dop di Amatrice per gli amatriciani… e ormai lo abbiamo capito). Su una cosa non si transige: ci va il guanciale, mai e poi mai la pancetta. O così o non è un’amatriciana. Anche sul formato di pasta da utilizzare si discute parecchio: spaghetti ad Amatrice e bucatini a Roma, ma non mancano le varianti con la pasta corta.

Vortipa amatriciana

In questo scenario così vivace, abbiamo voluto dare anche noi la nostra interpretazione, non certo rivisitando la ricetta (che in qualsiasi variante venga proposta è già perfetta!), ma giocando a ripensarne il momento di utilizzo. Ne abbiamo fatto un aperitivo gourmet, dove unica protagonista è proprio la ricetta, esaltata dai nostri formati di pasta 3D. Noi abbiamo usato Vortipa perché, con la sua ruvidità ed i suoi spessori, ha la consistenza ideale a valorizzare il sugo. Buona non si discute, ora è anche straordinariamente bella.

Puoi acquistare Vortipa e gli altri formati di pasta BluRhapsody esclusivamente sull’e-shop ufficiale. Prova a reinterpretare le tue ricette preferite con i nostri formati 3D, il risultato sarà stupefacente.

© BluRhapsody®. Tutti i diritti riservati.